Gita in barca Ogliastra - Baunei

Se vuoi visitare luoghi suggestivi, immergerti in acque cristalline, visitare spiagge uniche e vivere un’esperienza marittima indimenticabile ti consigliamo di visitare il golfo di Orosei e in particolare la Costa Baunei. Il modo migliore per entrare nel vivo di questa splendida esperienza è effettuare una gita in barca Ogliastra – Baunei.

Cala Goloritzè - Baunei
Cala Goloritzè - Baunei - Scatto di Cristiano Carta

Le tipologie di gita

Se disponi di una patente nautica puoi noleggiare un motoscafo o un gommone a motore e girare in libertà. In questo modo avrai un’autonomia pressoché totale sugli spostamenti e potrai goderti una giornata di sole e spiagge meravigliose ma non avresti modo di scoprire i “segreti” del luogo, le affascinanti storie legate a tradizioni e curiosità.

La modalità più semplice e sicura è quella di avvalersi di un servizio organizzato. È infatti possibile aderire ad un servizio di motonavi che offre l’opportunità di effettuare un percorso definito, accessibile a tutti inclusi bambini, disabili e anziani e dove, oltre a sicurezza, gentilezza e organizzazione avrai modo di goderti la gita in assoluto relax. Vi sono compagnie che propongono un servizio di trasporto e il supporto di una guida del posto, altri offrono anche la possibilità di pranzare, di bere un aperitivo o di noleggiare ombrelloni. Le possibilità sono molteplici e le regole da seguire semplici ed intuitive.

In genere è bene prenotare con un certo anticipo, in particolare se in alta stagione, visita i siti delle compagnie che si occupano di navigazione nella zona e troverai tutte le indicazioni per prenotare online. Nei pressi del luogo di attracco vi sono in genere dei parcheggi custoditi, informati prima sulle modalità di accesso o sulla possibilità di usufruire di parcheggi gratuiti. Sarebbe meglio che ti presentassi circa trenta minuti prima dell’imbarco, potrai così procedere con calma senza lo stress della corsa dell’ultimo minuto, sei in vacanza quindi avere ritmi tranquilli ed evitare inutili tensioni ti aiuterà a goderti questa esperienza.

Vi è infine una modalità “intermedia” da utilizzare solo se viaggi con una compagnia numerosa o se sei disposto a spendere una cifra di una certa entità; si può noleggiare un’intera motonave con i servizi inclusi. In questo modo potrai avere tutte le comodità e i vantaggi di un servizio strutturato ma al tempo stesso potrai decidere in autonomia il tragitto e la durata delle soste.

Qualunque modalità tu scelga ti darà l’opportunità di visitare località splendide. Di seguito alcuni esempi

Cala Goloritzè - Baunei
Cala Goloritzè - Baunei - Scatto di Silvia Scano

Pedra Longa

Il luogo, dichiarato monumento naturale nel 1993 è considerato rappresenta l’inizio della Costa di Baunei. Ciò che apparirà davanti ai tuoi occhi sarà un enorme scoglio che emerge dal mare, o almeno questa è la prima impressione che potresti avere ammirando l’enorme blocco calcareo, alto più di 100 metri, a picco sul mare. In realtà si tratta di una parte di roccia franata dall’antico tavolato del Baunei diversi anni fa. Pare che il nome Ogliastra derivi dalla forma di questo blocco, denominato Aguglia o Agugliastra.

Pedra Longa - Baunei
Pedra Longa - Baunei

Grotta dei Colombi

Un luogo unico, dove potrai ammirare il connubio tra le acque blu e la ripida roccia della Falesia. Il nome deriva dalla nutrita colonia di colombi selvatici che vive e nidifica in questa zona. Se ami l’ornitologia e sei dotato di una certa dose di fortuna potresti avvistare anche uno dei “falchi della regina”. La grotta non è direttamente accessibile dalla barca, per raggiungerla è necessario navigare nei pressi della parete, effettuare una breve arrampicata per poi entrare nella cavità carsica della roccia. Se ami le immersioni in questa zona potresti visitare anche una delle numerose grotte sotterranee.

Porto Pedrosu e Portu Quau

Proseguendo non potrai esimerti dall’ammirare le splendide spiagge di Porto Pedrosu, calette piccole, poco frequentate e raggiungibili solo via mare dove potrai perderti nelle innumerevoli sfumature di colore delle acque, dal verde smeraldo al blu notte, passando dalle tonalità del turchese e dell’acqua marina. Un’oasi di pace anche in alta stagione. Queste spiagge sono meno note e frequentate della vicina Cala Goloritzè nota per l’arco di roccia che la sovrasta. Si tratta di una zona esposta a numerose correnti e questo fa sì che molte specie marine vi si rechino in cerca di cibo. Nei pressi di Portu Quau potresti quindi scorgere turisti intenti in immersioni subacquee per ammirare il variegato e coloratissimo habitat sottomarino o il resto del mercantile “Levante”. La storia narra infatti che la sfortunata imbarcazione, durante un viaggio da Tunisi a Marsiglia, fu travolta dalle correnti che la spinsero contro gli speroni di roccia senza dare il tempo all’equipaggio di cercare aiuto.

Cala Mariolu

Molte delle visite organizzate prevedono una lunga sosta in questa zona. Sembra che il nome Mariolu, derivi dai “furti” perpetrati dalle foche monache nei confronti dei poveri pescatori sardi che, dopo aver gettato le reti e aver atteso il meritato bottino, si ritrovavano spesso a bocca asciutta. Una distesa di sassolini bianchi e rosa e sabbia dalle molteplici tonalità dal pesca all’ecrù. Le grandi rocce permettono di trovare delle zone d’ombra per chi è in cerca di frescura e cosa aggiungere sulle splendide acque cristalline? In dialetto locale viene chiamata “Ispuligidenie” che significa “come pulci di neve”, descrizione calzante dei candidi ciottoli tipici di questo luogo.

Prenota un Tour Online

Cala Mariolu Baunei
Cala Mariolu - Baunei

Cala Biriola e Piscine di Venere

Quando si parla di calette particolari e delle bellezze marine di Baunei è impossibile non citare anche la spiaggia di origini vulcaniche di Cala Biriala, o Biriola che dir si voglia, con le tipiche pietre bianche, lisce e levigate. L’arco a pelo d’acqua è uno spettacolo unico e non potrai resistere alla tentazione di nuotare nel meraviglioso bacino naturale conosciuto come “piscine di Venere“, anch’esso raggiungibile solo via mare.

Piscine di Venere Baunei
Piscine di Venere - Baunei

Grotta del fico

Nel tragitto potresti dedicare un po’ di tempo alla visita della grotta del fico, ultimo rifugio della foca monaca nel mediterraneo. Secondo gli studi effettuati nella seconda metà del secolo scorso è ormai certo che negli anni ’70 nella grotta vivessero ben sette esemplari. È possibile effettuare un tour di circa un’ora, a fronte dell’acquisto di un biglietto d’ingresso, addentrandoti nella cavità seguendo un agevole percorso nel cuore della terra, tra stalattiti e stalagmiti nei toni del rosa salmone e dell’oro.

Grotta del Fico - Baunei
Grotta del Fico - Scatto di Maryna Sopat

Cala dei Gabbiani

L’ultima tappa prevista in molti dei tour organizzati è presso Cala Mariolu, o meglio in una parte di questa spiaggia, comunemente chiamata Cala dei Gabbiani, dove al tramonto potrai vedere numerosi esemplari dell’elegante volatile marino. In questa zona il fondale è basso ed è quindi adatto anche a bambini ed è circondato non solo da rocce ma anche da verdi macchie di vegetazione.

Come avrai potuto intuire le bellezze naturali, il fascino delle acque, delle rocce e il connubio tra cielo, terra e acqua sono le vere risorse di questa meravigliosa zona. Una gita in barca tra le più belle e suggestive località del Baunei è indiscutibilmente un’esperienza da vivere.

Cala dei Gabbiani - Baunei
Cala dei Gabbiani - Baunei - Scatto di Cristiano Carta